I Principi della Natura

I Principi della Natura ci aiutano ad allinearci alla vera nostra essenza per portare nella realtà ciò che siamo.

La Natura ha molto da insegnarci su come creare il successo sostenibile, professionalmente e personalmente, se solo facciamo attenzione alla Sua saggezza e usiamo i suoi Principi come guida per condurre le nostre vite.

Applicando a livello subconscio i Principi della Natura gran parte della nostra insoddisfazione, disarmonia ed infelicità svanirebbe,  e vivere una vita più soddisfacente, armoniosa e felice influenzerebbe ogni aspetto della nostra esistenza, incluse le relazioni, la salute, la carriera e gli affari, nonché la nostra identità spirituale.

Useremo questi 11 principi della natura estrapolati da Bruce Lipton e Robert  William come veicoli per riallinearci alla nostra natura e quella del nostro pianeta.

1.  Collaborazione

‘L’ape e il fiore collaborano per assicurarsi la reciproca sopravvivienza. Lo stesso principio si applica tra gli esseri umani e il pianeta’

  • Cosa significa per me collaborare?
  • Come cambierebbe la tua vita se ci fosse più collaborazione?
  • Con quali parti di me potrei collaborare?

2.  Adattamento

La determinazione e la flessibilità sono chiavi della vita.

La Natura ci insegna l’importanza di vedere i limiti come opportunità e di adattarci di conseguenza

  • Come sarebbe la mia vita se mi adattassi più facilmente a ciò che accade intorno a me e se mi espandessi grazie a queste opportunità?
  • A quali cambiamenti sto resistendo e quanta energia sto mettendo nel rimanere attaccato al passato?

Cosa sta cambiando nella mia vita, sul piano emozionale, relazionale, professionale, fisico, spirituale, percettivo, di repsonsabilità, etc

Che stia evolvendo in una direzione attesa o imprevista, è la nostra capacità di accogliere questa opportunità che ci permetterà di espadere i nostri talenti e trarne il massimo beneficio per noi e per tutti.

Osserva quali situaizoni migliorerebbero se io mi adattassi, fossi più flessibile, estendessi le mie capacità verso il mio massimo potenziale.

Le difficoltà che incontriamo nella vita sono state chiamate dalla nostra anima affinchè possiamo attingere alla nostra creatività e ingegno per risolverle

Chiediamoci cosa abbiamo imparato dalle difficoltà passate e mandiamo gratitudine a noi stessi per esserci fidati della nostra forza e del nostro ingegno e a coloro che sono stati tramite di quel cambiamento

3.  Diversità

Immagina una foresta con piante e fiori dai mille colori, se fosse con alberi dello stesso colore, forma e dimensione, non sarebbe molto interessante rispetto alla foresta variegata. La diversità è bellezza lo stesso è vero per le persone e per le culture.

  • Cosa significa per me diversità?
  • Come mi sento quando mi sento diverso?
  • Qual’è il perimetro della diversità entro cui mi sento a mio agio?
  • Come mi sento oltre questo perimetro?

Cosa posso imparare dalla persona che incontro.

E’ facile essere curiosi ed imparare dalle persone che apprezziamo, ma quanto potremmo espanderci essendo curiosi ed imparando dalle persone che ci mettono a disagio?

4.  Armonia

Imparare a vivere in armonia gli uni con gli altri e con la terra migliora la vita.

É questo il vero rimedio allo stress

  • Cosa significa per me armonia?
  • Come mi accorgo di esser in armonia?

Quello che sto facendo in questo momento, che impatti ha sulla Natura, fa bene o fa male?

Questo è un invito a godere di cio che abbiamo già.

5.  Causa ed Effetto

Proprio come l’acqua da forma alle rocce, le nostre credenze e percezioni danno forma alla nostra vita

  • Che effetti ho creato?
  • Che cause voglio modificare per creare effetti diversi?

Prendersi la responsabilità è il primo passo per prendersi il potere.

Se mi riconosco responsabile di avere creato una situazione, ho anche il potere di crearla in modo nuovo e in modo diverso.

Cambiare il pensiero cambia completamente l’esperienza. La mente conscia può concepire un nuovo pensiero e con i bilanciamenti possono diventare azioni. Non c’è limite a quanto possiamo essere creativi con il pensiero conscio. Sarà poi il superconscio a confermarci se siamo sulla strada giusta o meno.

6.  Resilienza

Un incendio nella foresta fa spazio per nuovi alberi.

Allo stesso modo quello che sembra una crisi nella vita, fa spazio per nuova crescita e rinnovamento.

Che beneficio mi porterebbero una maggiore resilienza e l’elasticità?

Riflettiamo anche su cosa finora mi ha trattenuto dall’essere resiliente: l’orgoglio, l’ego, la paura di sbagliare, ecc ….

Troviamo un antidoto, formuliamo un buon obiettivo e bilanciamolo!

7.  Equilibrio

Così come l’equilibrio è importante per un uccellino su un ramo, una prospettiva equilibrata è importante affinché possiamo avere una vita piena di amore e soddisfazione

Dove potremo portare maggiore equilibrio?

Non c’è separazione, siamo sempre la stessa persona: al lavoro e a casa, in vacanza e in ufficio, con i colleghi e con gli amici. Sono tutte parti di noi.

Come sarebbe la tua vita se riconoscessi questa unità e la portassi, nella gioia in ogni luogo ed in ogni circostanza?

* Cosa significa equilibrato? … il punto di mezzo tra le tante forze che permette una posizione stabile per tutti gli attori in gioco.*

In quali settori della tua vita puoi spostare il tuo punto di vista, affinché tutti gli attori in gioco si avvicino ad un maggiore equilibrio?

Ciascuno di noi ha energia sia maschile che femminile. L’equilibrio e la sinergia di queste parti è essenziale per la fisica della manifestazione.

8.  interconnessione

Questi alberi di un bosco sembrano separati, ma sono connesse da un unico sistema di radici. Allo stesso modo noi ci sembriamo separati, ma siamo tutti connessi alla stessa fonte spirituale.

Siamo tutti connessi; io e “l’altro” siamo parti dello stesso organismo.

Se l’organismo è sano, lo è in ogni sua parte;

se una parte si ammala, ciò si diffonderà al tutto.

Riconoscersi nell’altro e trasformare le parti che l’altro ci rispecchia è l’unico modo per l’organismo dell’Umanità di ritrovare la sua piena consapevolezza.

L’altro sei tu:

ciò che ti piace sei tu,

ciò che ti disturba sei tu.

Le sue paure sono le tue.

Chi voglio essere affinchè queste relazioni migliorino?

Non c’è giusto o sbagliato: non siamo qui per convincere nessuno, piuttosto per riconoscere e rispettare l’altro come contributo insostituibile, e di pari valore del mio, alla manifestazione.

9.  Tempismo

Proprio come le stagioni sono disposte in sequenza perfetta, ciascuna con il suo scopo, anche noi abbiamo le stagioni nella vita. Il tempo della nascita e crescita; il tempo del potere e del successo; il tempo della maturità (raccogliere i frutti delle nostre esperienze); il tempo della vecchiaia (riflettere e condividere questa saggezza) per prepararci a lasciare questa esperienza di vita.

Osserva come vivi nel tempo, su varia scala:

– L’istante, in cui prendi le decisioni…

– La giornata, come la organizzi…

– La settimana, il mese, l’anno: che programmi e aspettative hai …

– La decade: come ti immagini tra dieci anni …

– Il millennio: come ti percepisci nella storia dell’Umanità

– Gli eoni: come ti percepisci nell’evoluzione dell’Universo.

a)    La mia gestione del tempo è impeccabile
b)    È naturale per me scegliere il momento migliore per fare le cose

Quando tendi a fare le cose troppo di fretta, che risultati ottieni?

Quando tendi a procrastinare, che risultati ottieni?

Ti è capitato di percepire di fare la cosa giusta nel momento giusto?

Che tipo di esperienza è stata?

Potrebbe essere sempre così?

c)    So qual è la cosa giusta da dire ed il momento giusto per dirla

Come sarebbe la tua giornata se queste affermazioni fossere sempre attive e creassero la tua realtà

10.    Non sempre di più é meglio.

C’è bellezza nella semplicità.

In un mondo di eccessi, a volta meno è meglio.

In altre parole, la semplicità … è semplicemente meravigliosa

Dove possiamo semplificare nella nostra vita, aggiungendo bellezza?

Bilanciare per la semplicità, in tutte le forme che ci verranno in mente sarà un balsamo.

Cosa possiamo togliere?

Dove possiamo “smettere di accanirci”?

Dove possiamo alleggerirci?

Osserviamoci nei criteri dei nostri acquisti e creiamo un piano d’azione per includere l’equilibrio del pianeta nelle nostre scelte.

11.    Uso efficace delle risorse

Ogni cosa in natura è riciclato. I resti marci delle piante diventano cibo per nuove piante e chiudono il cerchio della morte e della vita.

L’amore è la risorsa più preziosa che abbiamo. Usiamola bene e spesso.

I semi dell’amore posati nel cuore delle persone, rimarranno molto più a lungo di quando anche il nostro corpo fisico sarà “riciclato”

Come posso usare il mio tempo il linea con la saggezza delle Natura ed in modo efficace per allinearmi ai suoi principi?

Ogni azione quotidiana è espressione della mia saggezza: cosa posso fare, non fare, far fare, fare diversamente, per esprimerla consapevolmente?

Quali sono le risorse della Terra che usi?

Cosa respiri?

Dove cammini?

Cosa mangi?

La risposta a ciascuna di queste domande è il prodotto di un’ecosistema complesso, efficientissimo e interdipendente.

Cosa puoi fare e bilanciare per dare un contributo sano a questo

 I principi della Natura

questo video è una collaborazione tra Robert Williams a Bruce Lipton ed è una celebrazione dei Principi della Natura

https://www.youtube.com/watch?v=CiBIxTr6C0U

  • Cliccando "Invia Richiesta", accetti la mia policy di trattamento dati, ai sensi del D.Lgs 196/2003, per saperne di più clicca qui